27 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 27 Novembre 2020 alle 16:46:59

Cronaca

Cede il marciapiede sul lungomare, Comune contro l’Aqp. Le foto

Nel corso di interventi di riparazione


Nel corso di interventi di riparazione che interessavano il Lungomare Vittorio Emanuele, in particolare i marciapiedi tra via De Cesare e piazza Ebalia, si è verificato un cedimento. L’impresa alla quale i lavori sono stati assegnati, aveva comunicato che durante le operazioni di demolizione era stata riscontrata la presenza di un sottofondo fortemente bagnato e di numerose cavità.

Inoltre nella stessa area, l’Acquedotto Pugliese, i cui tecnici erano stati interpellati per una verifica, aveva riscontrato una perdita idrica, successivamente riparata.In seguito alla riparazione  i lavori ai marcipaiedi sono ripresi, nei pressi del civico 29 del Lungomare. In quel punto è stata riscontrata una cavità di notevoli dimensioni e la presenza di cavi di telefonia danneggiati.

Dopo un sopralluogo sono stati contattati tutti gli enti interessati, compresa l’Enel, poichè sono stati rinvenuti anche dei cavi di loro pertinenza, potenzialmente pericolosi.

I lavori, dunque, sono stati sospesi. Gli interventi hanno messo in evidenza una situazione potenzialmente pericolosa per i cittadini della zona, per chiunque si fosse trovato ad attraversare il tratto interessato dalle infiltrazioni d’acqua e quindi in via di cedimento. L’assessorato ai Lavori Pubblici ha prontamente invitato l’Acquedotto Pugliese a provvedere immediatamente alla messa in sicurezza della porzione del lungomare interessata dal problema.

Gli interventi dovrebbero essere già cominciati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche