31 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 31 Luglio 2021 alle 22:04:00

Cronaca

La sfilata finisce con le denunce

Premiazione 63ª edizione del Carnevale di Massafra


MASSAFRA – Si chiude con un “fuori scena” la 63^ edizione del “Carnevale massafrese”: durante la cerimonia di premiazione dei carri in gara, infatti, dopo lo spoglio delle schede – avvenuto a Palazzo della Cultura – Antonio Cerbino (nella foto in alto), assessore alla Cultura, è stato colpito alla testa con una delle targhe destinate ai vincitori.

O meglio, con la targa del carro classificatosi al terzo posto: “C’era una volta…”.

L’autore del gesto, dopo la ricostruzione dei fatti, è  stato individuato: è il padre di uno dei carristi del team.

Un gesto inspiegabile, sicuramente, che esce completamente dalla dinamica di una manifestazione che, da sempre, ha come obiettivo finale quello di divertire, in modo sano, i cittadini massafresi. E non solo, considerata l’alta affluenza di pubblico.

In seguito all’aggressione, Cerbino dovrà osservare un periodo di guarigione. Per l’artefice del gesto, è scattata la denuncia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche