20 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Ottobre 2021 alle 22:59:00

Cronaca

Liberiamo l’oasi dai rifiuti

L’obiettivo dei volontari di Plasticaqqà. Appuntamento alla palude La Vela


Sarà sicuramente una domenica diversa dal solito quella che attende i volontari di Plasticaqquà che domani, a partire dalle 10.30, saranno impegnati nella raccolta dei rifiuti alla palude La Vela, sulla circummarpiccolo, per una pulizia della zona che costeggia il canale D’Aiedda.

«Vi preghiamo di raggiungerci muniti di scarpe che proteggano piedi e caviglie, rastrelli, carrelli, pale, carriole, guanti spessi, retini, palette, secchi – è l’appello lanciato da facebook. Abbiamo a disposizione una buona scorta di sacchi e guanti leggeri. Ringraziamo coloro che vorranno sostenerci anche solo aiutandoci a recuperare materiale per la raccolta dei rifiuti. La plastica è una delle principali cause della moria degli animali marini. Uccelli marini, pesci, cetacei, tartarughe e anfibi ingoiano i piccoli frammenti colorati scambiandoli per delle prede, ed inevitabilmente muoiono per intossicazione o soffocamento – spiegano i volontari. Da qui l’idea di arginare questa emergenza attraverso la raccolta sistematica di rifiuti galleggianti e materiale plastico delle nostre coste e, laddove possibile, delle aree marine che lambiscono diversi punti della città». Prosegue quindi il progetto di cittadinanza attiva (a cui tutti possono prendere parte) denominato “Plasticaqquà Taranto”.

«Organizziamo delle giornate dedicate alla pulizia di aree non solo di interesse turistico, ma anche di lembi costieri mai frequentati, spiagge e zone marine adiacenti le aree industriali. Unitamente a questo, contiamo di fare informazione, di diffondere il civismo e di denunciare responsabilità e mancanze anche attraverso l’arte e tramite mezzi che stimolino la partecipazione». Domani mattina, dunque, sarà la volta della zona della palude La Vela che costeggia il canale D’Aiedda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche