Cronaca

Furti, detenzione di armi e guida senza patente: 1 arresto e 8 denunce

Le attività di controllo dei carabinieri


E' di 1 arresto, 8 denunce a piede libero e 4 giovani segnalati alle competenti Prefetture, quali assuntori di sostanze stupefacenti, il bilancio delle attività di controllo svolte dai Carabinieri della Compagnia di Massafra negli ultimi giorni.

Le Stazioni e l’Aliquota Radiomobile dipendenti hanno eseguito servizi mirati alla prevenzione e repressione di reati in genere arrestando, in esecuzione di ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica di Brindisi, un 41enne di Ceglie Messapica sottoposto agli arresti domiciliari presso una comunità di Palagiano, dovendo espiare la pena cumulativa residua di 9 anni e 8 mesi di reclusione, per diversi reati commessi in passato.

Otto persone sono state denunciate in stato di libertà alla Procura della Repubblica del capoluogo jonico e più specificatamente:

► un Sorvegliato Speciale di Crispiano deferito in stato di libertà, poiché sorpreso dai militari operanti in compagnia di pregiudicati;

► un uomo di Statte deferito in stato di libertà per furto, poiché asportava un borsello dall’abitacolo di un veicolo in sosta nei pressi di un supermercato;

► un Sorvegliato Speciale di Statte denunciato a piede libero in quant non ottemperava all’obbligo di presentarsi presso il locale Comando Stazione Carabinieri;

► un giovane di Pescara deferito in stato di libertà per il reato di porto abusivo di arma bianca;

► due uomini di Statte deferiti in stato di libertà per violazione degli obblighi della custodia giudiziale, in quanto omettevano di custodire, come prescritto, le autovetture loro affidategli a seguito di sequestro amministrativo;

► due Sorvegliati Speciali, uno di Bari ed uno di Statte, deferiti in stato di libertà, in quanto a seguito di due distinti controlli, venivano sopresi alla guida di veicoli sprovvisti della patente di guida, poiché revocata.

Infine, 4 sono stati i soggetti segnalati all’Autorità Prefettizia quali assuntori di sostanze stupefacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche