Cronaca

Si spacciava per predicatore, ma era solo un rapinatore

Arrestato dai Carabinieri di Brindisi


Si spacciava per predicatore, ma è stato arrestato per rapina. Per il colpo all’Ispettorato del Lavoro di Brindisi, finisce in carcere 40enne tarantino, Giuseppe Orlando.

I fatti risalgono  al primo ottobre, quando il tarantino si sarebbe introdotto negli uffici dell’Ispettorato con il pretesto di fare propaganda religiosa tentando poi di impossessari dei beni lasciati incustoditi nei vari uffici dai dipendenti pubblici.

Avrebbe atteso che un’impiegata, dopo aver lasciato la sua borsa in un armadio, si allontanasse temporaneamente dal posto di lavoro per qualche istante per avvicinarsi al mobile e sottrarre il contenuto della borsa incustodita. All’improvviso però la donna rientrò  e l’uomo  preso alla sprovvista l’aggredì spintonandola con forza. Grazie all’attività d’indagine dei carabinieri di Brindisi però l’uomo è stato identificato. Questa mattina è stata eseguita l’ordinanza di applicazione di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Brindisi su richiesta della locale Procura della Repubblica. Orlando  dopo le formalità di rito, è stato portato in carcere a Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche