Protesta al Pacinotti, gli studenti: Ecco perchè scioperiamo | Tarantobuonasera

09 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 08 Dicembre 2021 alle 22:53:00

Cronaca

Protesta al Pacinotti, gli studenti: Ecco perchè scioperiamo

Parla il rappresentante degli studenti dell'istituto


«Abbiamo preso posizione e abbiamo autonomamente deciso di non entrare a scuola e di restare fuori per far capire alla città intera i motivi della nostra protesta». A parlare è Lorenzo Boccuni, rappresentante di istituto del Pacinotti, che spiega le ragioni della sciopero andato in scena ieri e lunedì.

«Ieri in particolare l’impianto di riscaldamento andava avanti con una sola caldaia, la nostra sala caldaie sta causando problemi dall’inizio dell’anno scolastico, infatti, la caldaia 1 è funzionante la 2 è completamente rotta e la 3 ha spesso problemi in quanto l’umidità manda in blocco il circuito di avviamento che è stato cambiato appunto nello scorso anno, ma sta dando ancora problemi. Inoltre risentiamo della mancanza di gasolio e siamo consapevoli che tra poco le risorse si esauriranno. Abbiamo avuto un colloquio il 7 gennaio con Bitetti in Provincia e ci è stato confermato che i fondi per l’acquisto del carburante non sono ancora stati forniti alla provincia. Il paradosso è che si sta più caldo fuori a scuola che dentro le nostre mura, per questo continueremo a far valere i nostri diritti, con l’obbiettivo di una scuola degna di essere chiamata scuola».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche