Cronaca

Fucile nel deposito. Scatta la denuncia per un commerciante

Scovato durante un controllo dei carabinieri


Deteneva illegalmente  un fucile da caccia: finisce nei guai un commerciante.

I carabinieri della Stazione di Grottaglie hanno denunciato in stato di libertà, per il reato di detenzione abusiva di armi, un negoziante di  cinquantuno anni, incensurato.

I militari, durante attività informativa, sono venuti  a conoscenza che l’uomo, proprietario di un esercizio commerciale situato nella cittadina delle ceramiche , deteneva materiale esplodente. Per tali motivi hanno proceduto a eseguire un controllo presso il negozio dell’uomo nel quale  hanno rinvenuto un fucile.

Nel deposito, era stato nascosto un involucro con all’interno un fucile da caccia monocanna, marca Beretta, calibro 24. L’arma, pur avendo la matricola, da accertamenti eseguiti dagli investigatori  è risultata detenuta illegalmente dal commerciante il quale non aveva provveduto a denunciarne la detenzione all’autorità locale di pubblica sicurezza.

Il fucile è stato sottoposto a  sequestro e i cinquantunenne  segnalato alla Procura presso il tribunale del capoluogo jonico. Proseguono i controlli dei carabinieri per contrastare la detenzione e il porto illegale di armi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche