Cronaca

Fucilate contro un palazzo, paura in centro

Ieri sera in via Minniti. Nello stabile abitano numerose famiglie


Spari contro un palazzo, paura in centro.

L’attentato a colpi di fucile, probabilmente un’arma a canne mozze, ieri sera, in via Minniti. Gli autori del pesante avvertimento dopo aver esploso due fucilate contro il portone d’ingresso di uno stabile in cui sono ubicati 24 appartamenti, hanno fatto perdere le loro tracce.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri dell’Aliquota operativa della Compagnia di Taranto i quali hanno avviato le indagini che si presentano non facili. Al momento, infatti, è stata ancora individuato l’inquilino al quale era indirizzato l’avvertimento a suon di piombo. In via Minniti è stato eseguito un sopralluogo da parte dei carabinieri del Ris i quali hanno repertato due bossoli. Si torna, quindi, a sparare a Taranto.

A ottobre scorso una vera e propria escalation con diversi avvertimenti a colpi di arma da fuoco nel rione Tamburi. I primi episodi in via della Croce e in via Galeso, con colpi di pistola esplosi contro i portoni d’ingresso di due stabili. Qualche giorno dopo altre pistolettate contro il portone di un palazzo situato in via Porto Mercantile. Nei giorni successivi altri avvertimenti a colpi di arma da fuoco sempre nel quartiere Tamburi. Ora gli attentatori si sono spostati in centro con una novità e cioè che è stato usato un fucile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche