27 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Luglio 2021 alle 15:53:00

Cronaca

Cinture di sicurezza in auto, 1 tarantino su 5 non le utilizza

Bilancio tracciato dal dirigente della Polstrada, Nicola Manzari


Cinture di sicurezza, un tarantino su cinque non le utilizza.

Taranto, quindi, è in linea con il dato nazionale. E’ emerso dall’operazione “Seatbelt” condotta dalla Polstrada dal 14 al 20 marzo. Quarantadue le sanzioni durante i controlli scattati tra Taranto e i centri della provincia.

Il bilancio è stato tracciato, stamattina, nel corso di una conferenza stampa tenuta dal dirigente della Polstrada di Taranto, il vice questore aggiunto Nicola Manzari. Snoccciolati anche i dati riguardanti i primi tre mesi del 2016. Quasi duemila contravvenzioni tra le quali 7 per guida in stato di ebbrezza, 2 sotto l’effetto della droga, 55 per guida senza patente, 113 per eccesso di velocità, 155 per mancato uso delle cinture, 86 per usodel cellulare alla guida, 104 per mancanza di copertura assicurativa.

Quasi 5mila i veicoli controllati. Ritirate 90 patenti e decurtati mille punti. I servizi hanno visto impegnate 624 pattuglie. Venticinque i soccorsi agli automobilisti in difficoltà. “Ora ci apprestiamo ad assicurare una Pasqua sicura agli automobilisti che rispettano le norme del codice della strada- ha tenuto a sottolineare il dottor Manzari- con controlli h24. Le pattuglie di Taranto, Palagiano e Manduria sono pronte per contrastare le guide pericolose, in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di droga che, com’è noto, possono causare tragedie. Accurati controlli anche ai bus che trasportano gli studenti nelle gite scolastiche”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche