16 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Aprile 2021 alle 15:43:58

Cronaca

Famiglie costrette a indebitarsi


TARANTO – Caso Equitalia: la Prefettura chiede più facilitazioni per l’accesso ai pagamenti rateizzati e maggiore attenzione alle situazioni riguardanti ipoteche sugli immobili dei contribuenti anche attraverso un coordinamento delle azioni di microcredito. Tutto durante la riunione tenutasi ieri a Palazzo del Governo. Intanto nel corso dell’incontro Codici ha aperto un canale diretto con Equitalia. “E’ stato un incontro servito per esaminare le situazioni di criticità e di disagio sociale che interessano il territorio con il fine di collaborare per attuare piani di protezione per le categorie più rischio- ha sottolineato Valentina Napolitano la referente per Taranto- la situazione di crisi economica e di disoccupazione ha colpito le famiglie che per sostenere le spese sono costrette ad indebitarsi”.

Codici, tramite l’avvocato Luca Di Franco ha ribadito che l’attività svolta non è una battaglia contro Equitalia ma che occorre rapporti che possano effettivamente tutelare i cittadini. “Da questo punto di vista Equitalia si è mostrata collaborativa e ha manifestato una apertura alla cittadinanza –ha proseguito – e dopo un approfondito confronto, con la partecipazione attiva delle associazioni di tutela dei diritti dei consumatori e di Equitalia, si è convenuto di diffondere maggiori informazioni sulla materia. In particolare, la società ha replicato alla richieste delle parti affermando che per il futuro l’attività di riscossione avverrà applicando il buon senso e cercando di preservare le situazioni di effettivo disagio. L’impegno, quindi, sarà quello di strutturare con le associazioni partecipanti dei canali di comunicazione diretti che possano semplificare, compatibilmente con gli strumenti di legge, la risoluzione delle varie problematiche che si presenteranno”. Codici sta continuando a offrire assistenza ai cittadini attraverso l’attività dello sportello legale situato in via Campania 63, con l’augurio che questo nuovo rapporto diretto con Equitalia possa alleggerire e rendere più sostenibile la situazione di crisi delle famiglie. Lo Sportello SOS Debiti sarà presentato con una conferenza a Bari, il 19 giugno. Il prefetto Sammartino ha sottolineato che è necessario instaurare collegamenti diretti tra Equitalia e associazioni di categoria del mondo economico-produttivo. Con le associazioni dei consumatori sarà organizzato un incontro per la messa a punto del progetto. Equitalia aprirà a Taranto lo Sportello Amico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche