Accoltellò l’ex suocero che dopo un anno è morto | Tarantobuonasera

09 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 08 Dicembre 2021 alle 22:53:00

Cronaca

Accoltellò l’ex suocero che dopo un anno è morto

Gli avvocati del 28enne chiederanno il rito abbreviato


Accoltellò l’ex suocero il quale morì un anno dopo a causa delle gravi ferite riportate nell’aggressione.

C’è attesa per il processo dinanzi al gup del tribunale di Taranto per il 28enne laertino Vito C., per il quale i difensori, gli avvocati Egidio Albanese e Vanni Pizzuli, chiederanno il rito abbreviato condizonato.

Il 19 agosto del 2012, il giovane accoltellò i genitori e uno zio della sua ex convivente, una 17enne con la quale pochi minuti prima aveva litigato e fu arrestato dai carabinieri per tentato omicidio e lesioni personali aggravate. Il padre della ragazza dopo lunghi ricoveri morì il 14 settembre del 2013. La ragazza e una parente erano nel centro di Laterza per assistere al concerto quando l’ex compagno si avvicinò per chiarire vecchie questioni. La giovane secondo l’accusa respinse l’invito e fu aggredita. La 17enne chiamò i suoi genitori e uno zio, i quali la raggiunsero per riaccompagnarla a casa. Mentre percorrevano una via del centro il giovane li accoltellò. I familiari del padre della ragazza sono rappresentati dall’avvocato Maurizio Besio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche