Cronaca

Ruba un suv, preso dopo uno spericolato inseguimento

Aveva rubato una Range Rover in piazza Medaglie d’Oro


Ruba un suv: preso dopo uno spericolato inseguimento.

Gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato per furto aggravato e resistenza a pubblico uffi ciale Daniele Maffei, tarantino di 40 anni. Intorno alle 19.30 è giunta una segnalazione alla centrale operativa della questura riguardo al furto di una macchina. Il proprietario ha riferito di aver lasciato, in piazza Medaglie d’Oro, la sua Range Rover incustodita per pochi minuti, giusto il tempo di compiere un acquisto e che un uomo si era messo alla guida ed era partito a gran velocità.Il ladro d’auto è stato intercettato dopo pochissimi minuti dagli agenti della Volante, in viale Magna Grecia.

Ne è nato un pericoloso inseguimento, nonostante l’intenso traffi co, che si è concluso nei pressi del Parco Archeologico dove l’uomo ha abbandonato l’auto e ha tentato la fuga a piedi. Dopo alcune centinaia di metri Maffei è stato bloccato dai poliziotti e condotto negli uffi ci della questura. Il fermato, al momento privo di documenti, è stato identifi – cato e dichiarato in arresto.

L’auto è stata restituita al proprietario.Invece, gli agenti del Commissariato di Grottaglie con la collaborazione degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Lecce e le unità cinofile di Bari hanno controllato sei esercizi pubblici e circoli privati all’interno dei quali sono state trovate diverse persone gravate da misure di prevenzione. Quest’ultimi saranno segnalati all’autorità giudiziaria. Durante controlli amministrativi i titolari sono stati trovati con documentazione carente o incompleta. Controlli anche per verifi care se le cosiddette “macchinette” fossero utilizzate secondo criteri di legittimità e correttezza, per cui sono state attivate le procedure di riscontro attraversol’azienda di Monopoli di Stato.

Nel corso dei controlli, si è registrato un litigio tra due giovani in via Colombo presso un distributore automatico di bibite, immediatamente sedato.I due sono stati identi- fi cati. Infi ne, grazie a un cane antidroga, sequestrate dosi di hashish e marijuana di cui gli avventori, al momento dei controlli, si erano a disfatti in tutta fretta. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche