22 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Giugno 2021 alle 07:26:25

Cronaca

Terrore e morte a Bruxelles, paura per i tarantini

Decine di morti negli attentati nella capitale del Belgio. L’Isis rivendica


Una nuova scia di sangue e terrore.

Questa volta è stata colpita Bruxelles, cuore dell’Europa e sede del Parlamento Europeo, dove venerdì scorso era stato arrestato il presunto cervello delle stragi parigine.

Un bersaglio dall’enorme valore simbolico. I morti si contano a decine. L’Isis ha rivendicato questa ennesima ondata stragista.

Non sono mancati momenti di apprensione anche a Taranto, dove ci sono famiglie che hanno i propri cari che lavorano proprio a Bruxelles.

Tra i primi a rassicurare sulle proprie condizioni, l’europarlamentare Rosa D’Amato, che con uno dei messaggi automatici predisposti da Facebook ha fatto sapere di non correre rischi.

Analogo messaggio ancha da Antonia Battaglia, esponente di Peacelink, che, con una vena polemica ha dichiarato: «Bruxelles è casa, è dove vivo e lavoro, è la città che mi ha accolta, dove sono nati i miei figli, dove ho fatto il mio dottorato, dove vivono i miei amici. È una città bellissima e oggi merita che tutti la portino con sè nel cuore».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche