01 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 01 Agosto 2021 alle 22:53:00

Cronaca

Concorso per la scuola, c’è il ricorso

Il Codacons lancia in Puglia un’azione legale riservata ai docenti esclusi


Il Codacons lancia in Puglia una azione legale riservata ai docenti della regione esclusi dal Concorso Scuola 2016.

«I bandi relativi al concorso, infatti, come già avvenuto nel 2012, lasciano fuori tutti coloro che non sono in possesso del titolo di abilitazione all’insegnamento, nonché il personale docente ed educativo già assunto con contratto di lavoro a tempo indeterminato nelle scuole statali. Senza parlare – si legge in una nota del Codacons – delle cervellotiche esclusioni che riguardano la scuola primaria ela scuola dell’infanzia.

Una evidente disparità di trattamento he finisce ora al Tar del Lazio, grazie ad una iniziativalegale lanciata oggi dal Codacons e riservata ai candidati esclusi dal concorso. Come accaduto nel 2012, quando il precedente bando fu dichiarato illegittimo, il Concorso scuola 2016 non ha previsto la cosiddetta “clausola di salvaguardia”, secondo cui può partecipare ai concorsi a cattedre anche in mancanza di abilitazione chiunque sia già in possesso di un titolo di laurea, oppure di un titolo di diploma conseguito presso le accademie di belle arti e gli istituti superiori per le industrie artistiche, i conservatori e gli istituti musicali pareggiati, gli Isef – denuncia il presidente Carlo Rienzi –. Una decisione che contrasta apertamente con quanto affermato dalla giurisprudenza e dal Tar del Lazio».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche