20 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Ottobre 2021 alle 22:59:00

Cronaca

Tenta di violentare una ragazzina di 14 anni di Taranto, un 12enne finisce in una struttura protetta

La ragazza è stata soccorsa e condotta al San Giuseppe Moscati


E’ stato accompagnato in una struttura protetta, dove sarà seguito da uno psicologo, il dodicenne somalo che ha tentato di violentare una studentessa di 14 anni, nel quartiere Paolo VI.

Il ragazzino, che non è imputabile in quanto ha meno di 14 anni, era ospite in un centro di accoglienza del quartiere.

Sul caso indagano i carabinieri dopo la denuncia presentata dai genitori della vittima. La ragazzina è stata soccorsa e condotta al “ San Giuseppe Moscati” e affi data alle cure dei medici del pronto soccorso. Ha ecchimosi sul viso per un pugno che le ha sferrato il suo aggressore Il ragazzino è stato poi riconosciuto dalla stessa vittima.

La 14enne ha raccontato che mercoledì mattina mentre si recava a scuola è stata inseguita dal coetaneo ed è stata spinta nell’erba. Il dodicenneha tentato di sfi lare i pantaloni alla malcapitata senza però riuscirvi.

La studentessa è riuscita a divincolarsi e a fuggire. Successivamente con i genitori ha raggiunto il centro di accoglienza dove sono ospitati profughi di nazionalità diverse e ha riconosciuto il suo aggressore. Immediata la reazione dei genitori di ragazze che frequentano scuole della zona. Si è levata la protesta di numerosi genitori che ieri mattina si sono presentati all’ingresso della chiesa Corpus Domini e hanno chiesto di incontrare il parroco. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche