24 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Giugno 2021 alle 20:01:57

Cronaca

Settimana Santa, stop a panini e birre abusive

Ordinanza del sindaco in vista delle processioni. Multe salate ai trasgressori


Il Comune prova a bloccare la corsa al… panino selvaggio.

Tradizionalmente le processioni della Settimana Santa tarantina non attraggono solo migliaia di fedeli, turisti e semplici curiosi. Come ogni anno, infatti, anche l’esercito degli abusivi, armato di barbecue “faidate” e vasconi colmi di ghiaccio, proverà a vendere carne e bibite tra i vicoli della Città Vecchia e non solo. A questi si rivolge il sindaco che con una ordinanza, e soprattutto annunciando multe salate, prova ad arginare il fenomeno delle bancarelle fuorilegge. Innanzitutto, durante le processioni dell’Addolorata (giovedì 24 in Città Vecchia) e dei Misteri (venerdì 25 al Borgo) agli esercizi commerciali non sarà consentita la vendita di bibite in contenitori di vetro.

«In occasione di tutte le manifestazioni che si svolgeranno nella Settimana Santa nel Borgo Umbertino e nell’intera Isola del centro storico» il primo cittadino ordina «il divieto di vendita per le attività in sede fissa per asporto di bevande in contenitori di vetro ed alluminio». Per queste attività (che nulla hanno a che vedere con i venditori abusivi) il sindaco sottolinea che «è consentita unicamente la mescita al banco delle bevande con somministrazione in bicchieri in plastica o contenitiori a perdere». In ogni caso «le bottiglie in plastica potranno essere vendute». Infine si istituisce «il divieto di vendita in forma ambulante, commerciale o artigianale».

L’ordinanza resterà in vigore dalle 12 di giovedì 24 marzo fino alle 8 di sabato 26. Multe salate per i trasgressori: fino a 500 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche