26 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 26 Settembre 2021 alle 20:36:00

Cronaca

Parte l’operazione “Mare Sicuro”


TARANTO – Dal 18 giugno al 9 settembre la Capitaneria di Porto garantirà soccorso e sicurezza in mare. Per le emergenze c’è il 1530. L’operazione “Mare Sicuro” della Guardi Costiera è stata presentata, stamattina, dal comandante Pietro Ruberto, dal vice Francesco Russo e dal capo servizio operativo Giacomo Serio. La Capitaneria vedrà impegnati i battelli che consentono elevate capacità di manovra e velocità, in costante collegamento radio con la sala operativa. L’operazione ha lo scopo di salvaguardare gli interessi e le norme che riguardano la fruizione del mare e delle spiagge da parte dei numerosi bagnanti e dei diportisti.

Nel periodo estivo i militari della Capitaneria di Porto di Taranto e agli Uffici Locali Marittimi di Maruggio e Policoro intensificheranno i controlli finalizzati alla salvaguardia della vita umana in mare sia dei bagnanti che dei diportisti, attraverso la presenza combinata, lungo il litorale , di pattuglie sia a terra, con autovettura di servizio, sia in mare, con mezzi nautici in attività quotidiana di polizia marittima , con particolare riferimento agli aspetti di disciplina e controllo riguardanti soccorso e salvaguardia della vita umana in mare, sicurezza della navigazione, ambiente marino, pesca, traffico marittimo, archeologia subacquea, demanio marittimo. Con l’operazione “Mare Sicuro” prevenzione, soprattutto degli incidenti in mare e repressione dei comportamenti illeciti. La Guardia Costiera di Taranto coordinerà l’attività lungo il litorale di 181 chilometri tra le provincie di Taranto, Lecce e Matera. In programma, inoltre, incontri con gli operatori di settore e l’utenza, quali ad esempio le compagnie di navigazione, le associazioni dei pescatori sportivi e professionali, i titolari degli stabilimenti balneari, i soggetti autorizzati a gestire attività nautiche estive come acqua scooter, surf, kite surf e vela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche