25 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Ottobre 2021 alle 06:45:36

Cronaca

Maxi sequestro di bianchetto

I militari della Guardia Costiera sono intervenuti nel momento in cui le persone che erano a bordo del furgone


TARANTO- Sequestrati della Capitaneria di Porto due quintali e mezzo di bianchetto.
L’attività, frutto di una prolungata operazione di controllo del territorio, ha portato all’individuazione di un furgone  con all’interno numerose cassette di pesce pronte per la commercializzazione.
I militari sono della Guardia Costiera sono intervenuti nel momento in cui le persone che erano a bordo del mezzo stavano  trasferendo  le cassette contenenti il prodotto ittico su un’altra autovettura.
All’interno del furgone sono state rinvenute 37 cassette  contenenti novellame di bianchetto per circa 2 quintali e mezzo  per un  valore commerciale di 3.500 euro.
Le ipotesi di reato contestate sono trasporto e commercializzazione di specie ittiche di taglia inferiore a quella prevista dalla normativa in vigore.
Il prodotto sequestrato, dopo il nulla osta dell’autorità giudiziaria, è stato donato ad un istituto di beneficenza, poiché, come accertato dal personale del  Dipartimento di prevenzione della Asl era idoneo al consumo umano.
La pesca di esemplari giovanili di prodotti ittici è una delle attività illegali maggiormente contrastate dai militari  della Capitaneria per gli effetti devastanti che causa all’intero comparto oltre che più in generale all’intero ecosistema marino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche