Cronaca

Il Vescovo chiama a raccolta: “Insieme per il futuro dell’Isola”

Città Vecchia, oggi nuova assemblea voluta da mons. Filippo Santoro


Chiamare a raccolta attorno ad un tavolo le associazioni e le forze politiche interessate al rilancio della Citta Vecchia.

La Chiesa promuove, a due anni di distanza dall’ultima fortunata iniziativa, un’assemblea con i cittadini e i rappresentanti politici. L’incontro è fissato per oggi, in arcivescovado, alle 17.30.

Sono in tanti i residenti in Città Vecchia che continuano a rivolgersi a monsignor Filippo Santoro per proporre soluzioni da portare all’attenzione del primo cittadino e delle istituzioni tutte, per chiedergli di veicolare istanze e proposte in favore del nucleo storico della città. E l’arcivescovo ripropone l’esperienza di chiamare a raccolta tutte le forze impegnate, a vario titolo, nella costruzione di un possibile futuro per l’Isola. La “questione Città vecchia” vive della speranza di un’inversione di tendenza, sebbene sia innegabile che la crisi economica e sociale sia sempre molto grave. Don Filippo diede ai residenti dell’Isola di Taranto Vecchia la sua parola circa l’impegno di sollecitare le coscienze e di incoraggiare con ottimismo la rinascita.

Ora, a seguito di iniziative governative che guardano con attenzione alla città tutta, delle ingenti risorse che saranno impegnate per Taranto, è opportuno ripetere l’iniziativa dell’assemblea, perché occasioni importanti non vadano perdute. All’incontro di domani pomeriggio saranno presenti l’arcivescovo Filippo Santoro, naturalmente, e il sindaco di Taranto Ippazio Stefano.

Intanto il prossimo 21 marzo si rinnova l’appuntamento con il Contratto Istituzionale di Sviluppo (Cis), lo strumento mirato allo sviluppo e al rilancio economico del territorio. In quella data, a Roma, è prevista la prima relazione del nucleo tecnico. “L’isola è il fulcro di questa azione – ha dichiarato il primo cittadino, in occasione dell’ultimo incontro sul Cis tenutosi a febbraio – abbiamo oltre 140 progetti pronti per ristrutturare questo patrimonio. Ci sarà un concorso di idee per la città di Taranto”. Sul Cis jonico sono state stanziate risorse complessive per 864 milioni di euro. Invitalia sarà il soggetto attuatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche