26 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 26 Gennaio 2021 alle 15:19:23

Cronaca

Il Medioevo alle porte dell’estate

Rievocazione della battaglia dell’XI secolo, il 4 e 5 giugno prossimi


LEPORANO – Siamo nell’XI secolo d.C., sulle coste dell’antico porto di Saturo.

Normanni e Bizantini si contendono il territorio lungo il mare. È con questa immagine che prende il via, i prossimi 4 e 5 giugno, “La Battaglia dell’XI secolo tra Normanni e Bizantini” che, quest’anno, taglia il prestigioso traguardo delle dieci edizioni. Un risultato possibile grazie all’impegno dell’associazione culturale “I Cavalieri de li Terre Tarentine”- organizzatrice dell’evento – che, da tempo, opera sul territorio coniugando minuziosa ricerca in ambito fi lologico e intrattenimento.

L’evento è realizzato in collaborazione con la Cooperativa Polisviluppo e con il patrocinio del comune di Leporano, della Provincia di Taranto e della Regione Puglia. Grandi numeri in questa edizione 2016: i rievocatori saranno oltre 200, con gruppi in arrivo da tutta Italia e dall’estero. La narrazione sarà affi data all’attore Giovanni Guarino, del Crest. Ma non è tutto: per celebrare il decimo anno della manifestazione, sul campo di battaglia, sarà allestita una scenografi a particolare. Una torre in legno e strutture difensive, infatti, renderanno l’atmosfera ancora più suggestiva. La battaglia avrà come location il promontorio di Saturo, all’interno del Parco Archeologico in cui saranno presenti accampamenti militari, armi, armature e decine di personaggi dell’epoca. Anche il palato resterà soddisfatto, complice il servizio di braceria e la degustazione di birra artigianale.

I bambini sotto i dieci anni entrano gratis, mentre gli adulti al costo di soli 4 euro. Tutti i dettagli dell’evento saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà, a Taranto, lunedì 30 maggio, alle 9, nella sala della Provincia, ex Uffi cio Passaporti. Presenti, tra gli altri, il sindaco di Leporano, Angelo D’Abramo e Iolanda Lotta, vicesindaco e assessore alla Cultura e allo Spettacolo. Per informazioni, comporre il numero 338.4087801.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche