Cronaca

La beffa: nessuno sconto per chi ha fatto la raccolta differenziata

Sono da rifare i conti sulla Tassa sui rifiuti


Nessuno sconto sulla Tari per i tarantini che hanno effettuato la raccolta differenziata. E’ quanto avvenuto in alcuni casi presi in esame da Dante Capriulo, consigliere comunale del gruppo “Noi democratici per le città che vogliamo”, che sull’argomento ha inviato una interrogazione al sindaco Ippazio Stefàno che, tra l’altro, detiene anche la delega ai Tributi.

L’obiettivo è quello di ottenere chiarimenti in merito alla mancata applicazione delle norme che riguardano la riduzione delle tariffe per chi effettua la raccolta differenziata. «In questi giorni l’amministrazione sta inviando a casa dei contribuenti le cartelle di pagamento per la Tari, ovvero la tassa sui rifiuti – si legge nell’interrogazione. Da una prima verifica, su quelle che personalmente ho letto dietro richiesta di alcuni cittadini, ho potuto constatare la mancata applicazione delle “agevolazioni per la raccolta differenziata e l’avvio a riciclo dei rifiuti”, così come previsto dall’art. 12 del vigente Regolamento Comunale per la disciplina della tassa sui rifiuti – Tari (così come modificato con delibera n. 162 del 30/07/2015). In particolare tale agevolazione non risulta applicata sia a chi effettua la raccolta differenziata stradale e sia a chi fa la raccolta differenziata porta a porta, specificatamente nella circoscrizione di Talsano – Lama – S. Vito». Quindi il consigliere Capriulo chiede chiarimenti in merito alla procedura adottata per il calcolo della tassa sui rifiuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche