22 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 22 Ottobre 2020 alle 16:48:29

Cronaca

Agguato mortale ai Tamburi, la verità potrebbe arrivare dai filmati

Le vie Foscolo, Orsini e Masaccio sono costellate da telecamere


Agguato mortale ai Tamburi: la verità potrebbe arrivare dai filmati.

Via Foscolo, via Orsini e via Masaccio sono costellate da telecamere che potrebbero fornire un aiuto decisivo agli investigatori che da mercoledì sera stanno lavorando incessantemente per dare un nome e un volto ai sicari che hanno ammazzato Mario Reale. Altre volte, infatti, le telecamere di sorveglinaza, che sono testimoni oculari freddi e cinici che non si fanno suggestionare, hanno consentito agli investigatori di risolvere casi delicati.

In queste ore la polizia oltre a passare al setaccio i filmati sta ascoltando persone che potrebbero fornire elementi utili alle indagini che a quanto pare sono indirizzate verso gruppi di trafficanti campani da sempre in affari con i pusher che operano nel capoluogo jonico. Gli investigatori della questura stanno lavorando per accertare il numero di persone che componevano il commando (si parla di cinque tra killer venuti da fuori e basisti locali) e i canali nei quali esecutori materiali e mandantisi sono procurati le armi per il raid ma anche le informazioni su abitudini e movimenti della vittima. Intanto martedì pomeriggio sara à eseguita l’autopsia dal medico legale, dottor Marcello Chironi.

Com’è già noto a disposizione della polizia due sospettati già sottoposti alla prova dello stub e la macchina  utilizzata dal commando, una Ford C max di colore grigio, rubata a Grottaglie e rinvenuta bruciata la stessa sera del delitto nei pressi della circummarpiccolo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche