18 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Giugno 2021 alle 17:16:45

Cronaca

«Tutti uniti per salvare l’istituto Paisiello»

L'appello dell'associazione Libera


Il coordinamento provinciale di “Libera: associazioni, nomi e numeri contro le mafie” si schiera al fianco del Istituto Superiore di studi musicali “Giovanni Paisiello”.

In un momento così delicato per l’istituzione, l’associazione antimafia desidera far sentire la propria vicinanza alle professionalità ed agli studenti che hanno investito nella cultura ed oggi vedono il loro futuro a rischio.

«Una vera e propria storica fucina di talenti, il Paisiello, che rischia di essere perduta per sempre a causa delle ristrettezze economiche in cui versa l’ente Provincia». Il coordinamento provinciale di Libera ritiene «che si debba trovare quanto prima una soluzione a questa situazione di incertezza per garantire stabilità ai professionisti e ai ragazzi che frequentano l’istituzione musicale. Ciò, siamo sicuri, avrebbe una ricaduta positiva su tutto il panorama culturale cittadino, sempre più depresso dalla cronica mancanza di fondi e spazi adatti. Una “lotta” da affrontare uniti, cittadini e istituzioni, così come già avvenuto per la Soprintendenza archeologica, che in queste ore potrebbe essere trasferita dalla città bimare a Lecce per decreto legge. Il mondo intellettuale ionico è mobilitato e Libera – conclude Alessandro Tedesco del coordinamento provinciale – garantisce il proprio sostegno per costruire un avvenire basato sulla cultura, non solo musicale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche