Premiati 8 carabinieri per alcune brillanti operazioni | Tarantobuonasera

09 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 08 Dicembre 2021 alle 22:53:00

Cronaca

Premiati 8 carabinieri per alcune brillanti operazioni

Gli encomi consegnati durante la Festa dell'Arma


Otto i militari premiati durante la Festa dell’Arma.

Un encomio semplice del comandante della Legione Carabinieri “Puglia” concesso al ten. col. Giovanni Tamborrino, al tenente Giovanni Chu, al luogotenente Antonio Bucci, al maresciallo capo Umberto Sodoso, al brigadiere Cosimo Bagordo e al vice brigadiere Camillo Maiorano, rispettivamente comandante del Reparto operativo, comandante della 1^ sezione del Nucleo investigativo e addetti al Nucleo investigativo – con la seguente motivazione: “comandanti e addetti del reparto operativo di comando provinciale operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità organizzata, evidenziando non comune intuito investigativo, alto senso del dovere e qualificata professionalità, coordina- vano ed eseguivano complessa attività d’indagine che consentiva di disarticolare un agguerrito sodalizio criminoso e trarre in arresto nove soggetti pregiudicati, responsabili di numerosi delitti di grave allarme sociale, tra i quali attentati incendiari e dinamitardi in danno di amministratori pubblici, estorsioni e rapine a mano armata”. Pulsano , ottobre 2013 – marzo 2015.

Encomio semplice del comandante della Legione Carabinieri “Calabria” concesso al capitano Gabriele Tadoldi, comandante della Compagnia carabinieri di Taranto – con la seguente motivazione: “comandante di sezione di nucleo investigativo di comando provinciale, evidenziando spiccata professionalità, alto senso del dovere e non comune intuito investigativo, conduceva, partecipandovi personalmente, complessa attività d’indagine nei confronti di appartenenti ad agguerrita cosca di ndrangheta, ritenuti responsabili, tra l’altro, dei reati di concorso in maltrattamenti in famiglia e violenza privata, aggravati dal mente con lo stesso senso dello Stato, le motivazioni e la fedeltà ai valori ed alle istituzioni che animano i metodo mafioso, ai danni di testimone di giustizia. L’operazione si concludeva con l’arresto complessivamente di 11 soggetti, tra cui due legali che si erano adoperati, nell’interesse del sodalizio criminale, ad indurre la vittima a ritrattare dichiarazioni già rese all’a.g.”. Province di Reggio Calabria e di Chieti, luglio 2013 – novembre 2014. 

Encomio semplice del comandante della Legione carabinieri “Puglia”concesso al luogotenente Donato Carlomagno, addetto alla sezione di polizia giudiziaria presso il tribunale di Taranto – con la seguente motivazione: “addetto a sezione di nulceo investigativo di comando provinciale operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità organizzata, evidenziando elevata professionalità, non comune senso del dovere e spiccato intuito investigativo, offriva determinante contributo a complessa attività inve- stigativa che consentiva di identificare e trarre in arresto l’autore di un efferato omicidio” Mola di Bari, 12 dicembre 2013 – 9 aprile 2014. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche