Cronaca

Morso da una vipera a Taranto Nord, finisce in rianimazione

E’ in prognosi riservata un cinquantenne che raccoglieva asparagi


E’ in prognosi riservata un cinquantenne di Lizzano morso da una vipera mentre raccoglieva asparagi nelle campagne di Taranto Nord.

L’uomo è attualmente ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale “Giannuzzi” di Manduria. Il cinquantenne di Lizzano è ancora grave anche se non è più intubato. Ieri ha fatto appena in tempo a raggiungere con la propria macchina il pronto soccorso del nosocomio della cittadina messapica.

Dopo l’arrivo in ospedale il cinquantenne ha avuto una crisi respiratoria che ha costretto i medici rianimatori ad intubarlo. La prognosi, come si diceva, rimane riservata. I medici dell’ospedale di Manduria hanno preparato un composto che funge da antidoto con il quale si spera si possa salvare. Prima di perdere i sensi il 50enne che risiede a Lizzano ha raccontato ai sanitari che stava raccogliendo degli asparagi nelle campagne intorno all’ospedale “San Giuseppe Moscati” quando ha sentito un bruciore ad una mano che ha istintivamente retratto riuscendo poi a catturare la vipera che era rimasta attaccata ad un dito.

Ha messo il pericoloso rettile in un contenitore e lo ha portato con sé all'ospedale per farlo esaminare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche