03 Dicembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 02 Dicembre 2020 alle 19:14:04

Cronaca

Preso con soldi falsi per 25mila euro

Controlli della Guardia di Finanza nella sede di una cooperativa


Aveva nascosto banconote false per 25 mila euro: arrestato dalla Guardia di Finanza.

I militari della Tenenza di Manduria, impegnati in un’attività di polizia economico finanziaria eseguita a Sava, hanno fermato il 26enne D.M.F., residente a Fragagnano e sequestrato 500 banconote fasulle da 50 euro.

Le banconote sono state rinvenute nel corso di un controllo fiscale nella sede di una società cooperativa situata a Sava. Le fiamme gialle hanno messo le mani su una scatola metallica, che era stata nascosta all’interno della sede. Le banconote sequestrate dalla Finanza sono risultate essere di pregevole fattura ed avrebbero potuto trarre in inganno chiunque ne fosse venuto in possesso. Il ventiseienne è stato dichiarato in arresto e, su disposizione dell’autorità giudiziaria, sottoposto alla misura della detenzione domiciliare per i reati di falsificazione di banconote e di spaccio di banconote false.

C’è allarme a Taranto e provincia per il fenomeno dello spaccio di soldi falsi. Proprio una settimana le forze dell’ordine hanno condotto un blitz tra Massafra e Statte per un giro di banco note fasulle. In manette sono finite tre persone che mostrava di avere ampia disponibilità di banconote da 50, 20 e 5 euro, avute grazie a contatti con tarantini. Le banconote venivano nascoste in zone di campagna e poi cedute a vari acquirenti che provvedevano a spacciarle. Descritte come “uguali a quelle vere” venivano spacciate soprattutto in negozi di Massafra, Crispiano e Statte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche