30 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 30 Luglio 2021 alle 06:57:00

Cronaca

Il quartiere Tamburi passato al setaccio, trovato un caricatore in un cuscino

L'operazione dei carabinieri


I Carabinieri del Comando Provinciale di Taranto hanno eseguito, in città, un servizio di controllo straordinario del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in genere ed in particolare di quelli relativi agli stupefacenti ed alle armi.

L’operazione ha avuto come epicentro il quartiere Tamburi del capoluogo jonico, “zona da sempre considerata area sensibile dal punto di vista operativo anche alla luce degli ultimi avvenimenti occorsi nelle scorse settimane” si legge in una nota diffusa dal Comando provinciale.

“Durante il servizio, sono state eseguite numerose perquisizioni personali, veicolari e domiciliari nei confronti di soggetti considerati d’interesse operativo nonché controlli ed ispezioni ai circoli e luoghi di aggregazione del rione”. In tale ambito, i militari del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo, nel corso di una perquisizione domiciliare presso l’abita- zione di un pregiudicato di via Parini, hanno rinvenuto, abilmente nascosto in un copricuscino presente nella camera da letto, un carica- tore per pistola calibro 6,35 nonché celato nell’incavo di un posacenere, un proiettile dello stesso calibro.

L’uomo, che nel corso delle operazioni si è avvalso della presenza del suo legale di fiducia, non ha fornito alcuna spiegazione circa il possesso di quanto rinvenuto e all’esito delle formalità di rito, veniva denunciato in stato di libertà, alla Procura della Repubblica del capoluogo jonico, per detenzione illegale di munizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche