09 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 09 Maggio 2021 alle 08:03:03

Cronaca

Tutto pronto per #bastabuche. Anche a Taranto partono i lavori

La consegna della prima parte degli interventi di manutenzione delle pavimentazioni e della segnaletica orizzontale


Tutto pronto per #bastabuche Puglia.

Anas comunica che è avvenuta ieri – presso il Compartimento della Viabilità per la Puglia – la consegna della prima parte dei lavori di manutenzione delle pavimentazioni e della segnaletica orizzontale tra le province di Bari, Taranto e Barletta-Andria-Trani, relativi al primo contratto applicativo dell’Accordo Quadro del progetto Anas “#bastabuche”, che – nella regione – comporterà un investimento complessivo di 5 milioni di euro, in tre

anni. Nel dettaglio, gli interventi consegnati alla impresa Co.Ge.Stra. Srl, con sede in Villa Literno (CE), riguardano la e NSA 294 (tra il km 55,500 ed il km 77,000) e la strada statale 93 “Appulo Lucana” (tra il km 3,000 ed il km 21,000, tra il km 24,000 ed il km 41,000) e consisteranno nella esecuzione di opere relative alla regimentazione idraulica a salvaguardia del corpo stradale ed al rifacimento della pavimentazione danneggiata a seguito di avversità atmosferiche. L’importo complessivo di tale intervento (sul totale di 5 milioni di euro in tre anni) è di oltre 1,8 milioni di euro, finanziati nell’ambito del Contratto di Programma 2015.

«I lavori che permetteranno di innalzare gli standard di sicurezza relativi alla percorribilità delle strade statali – dicono dall’Anas – prenderanno il via già a partire da questa settimana ed avranno come priorità di intervento i tratti di pavimentazione particolarmente deteriorati lungo la strada statale 93, in provincia di BarlettaAndria-Trani, allo scopo di migliorare le condizioni di transitabilità della tratta Barletta–Canosa–Loconia fino al confine regionale con la Basilicata».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche