11 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 10 Maggio 2021 alle 15:20:57

Cronaca

Con lo “Scout Nav” a caccia di auto rubate. Controlli a tappeto della Polizia di Stato

Nella provincia ionica eseguiti 15.000 controlli


TARANTO – Anche nella provincia jonica, nella giornata di ieri, sono stati sono stati attuati i servizi  di controllo nell’ambito di “Safety Car”.
Un operazione disposta a livello nazionale dalla Direzione centrale Anticrimine e finalizzata al contrasto dei reati contro il patrimonio, con particolare riferimento alla ricerca di veicoli rubati.
Una serie di posti i posti di blocco lungo le maggiori arterie cittadine che hanno permesso, con il supporto delle  innovative tecnologie in dotazione alle auto della Polizia di Stato, una immediata verifica delle auto  anche in movimento.  Con lo “Scout Nav” in dotazione alla Polizia Stradale e il sistema “Mercurio” predisposto sulle Volanti e sulle auto del Reparto prevenzione Crimine sono state controllate circa 15.000 targhe . Lo “Scout Nav”,  un sistema composto da una telecamera montato sul parabrezza dell’auto della Stradale è in grado di esaminare le targhe delle autovetture, in sosta e in transito e verificare, in tempo reale, se sono assicurate o  rubate.
Il sistema “Mercurio”,  ancora più sofisticato  è composto  da un tablet e da una telecamera esterna, utilizzata per la video sorveglianza in mobilità e consente in tempo reale di compiere direttamente accertamenti sulle persone fermate, di leggere automaticamente le targhe e di trasmettere alla Sala Operativa le immagini dello scenario in cui gli operatori sono impegnati. I controlli sono stati effettuati anche nelle aree di maggior parcheggio , nelle officine meccaniche. Le 90 pattuglie presenti sul territorio hanno controllato al termine dei servizi 15.029 auto in modalità automatica. 286 le auto­vetture  controllate manualmente, 743 le persone identificate di cui una denunciata in flagranza di reato. Tre sono state gli automezzi rinvenuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche