24 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Giugno 2021 alle 14:31:49

Cronaca

«Amat, ora nuove assunzioni»

Dopo l'ok al bilancio


TARANTO – L’assemblea dei soci Amat, che si è riunita nei giorni scorsi alla presenza del sindaco Ippazio Stefàno, del consiglio di amministrazione e del collegio sindacale, ha approvato il bilancio dell’esercizio 2015 dell’azienda di trasporto pubblico locale. Il conto si chiude con un utile di esercizio di 119.048 euro dopo le imposte, dovuto alla differenza tra i ricavi, pari a 38.213.403 euro, e i costi, pari a 38.094.355 euro.
Nel 2015 i ricavi di Amat spa hanno registrato questi dati: Trasporto con bus: 27.236.006 euro; Motonavi: 372.240; Sosta tariffata: 3.247.370. «Nel 2015 Amat spa – si legge in una nota – ha trasportato 10.973.080 passeggeri. Questo risultato contabile, il terzo consecutivo che si chiude in utile, consolida il piano di rilancio aziendale approvato nel 2013 e fornisce nuovo slancio ai progetti per migliorare ulteriormente le performance aziendali. Tra questi si segnalano la rivisitazione della rete di trasporto urbano, il telerilevamento e l’infomobilità. L’elemento nuovo, che funzionerà da propulsore per la realizzazione del piano industriale, è l’impegno assunto dal Consiglio comunale di Taranto di consentire: le assunzioni di ulteriori 6 unità, due ingegneri e quattro operatori di officina, dalle graduatorie tutt’ora vigenti; di finanziare con 2 milioni il rinnovo completo del parco bus mediante l’acquisto di 25 nuovi autobus; il consolidamento del capitale sociale attraverso il conferimento alla società Amat, da parte dell’azionista, di crediti vantati nei confronti dell’azienda». Il Comune ha, inoltre, «confermato il collegio sindacale, composto dai dottori commercialisti Raffaele Amodio (presidente), Paola Fischetti e Luciano Latartara. Il consiglio di amministrazione, composto da Walter Poggi presidente, dal funzionario comunale Lucia Mastropierro e dall’ingegner Giovanni Matichecchia, resta in carica e il suo eventuale rinnovo avverrà dopo la pubblicazione del decreto Madia relativamente alle società partecipate».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche