x

23 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 22 Maggio 2022 alle 22:57:00

Cronaca

Quattordicesima? Bisognerà attendere

Stamattina sindaco, cda e rsu dal prefetto


TARANTO – Ancora un nulla di fatto per il pagamento delle quattordicesime. Stamattina si è tenuto l’incontro, convocato nei giorni scorsi dal prefetto Umberto Guidato, tra le rsu aziendali, il sindaco Ippazio Stefàno ed il cda dell’Amiu. Sono state affrontate le problematiche che stanno determinando la crisi economica dell’azienda. Tra le criticità approdate all’attenzione del prefetto quella relativa al mancato pagamento delle quattordicesime. «L’azienda – spiegano le rappresentanze sindacali unitarie – si è impegnata a comunicarci entro domani la data dell’erogazione dell’acconto del 40%».
L’Amiu (hanno partecipato all’incontro il presidente Carmine Pisano ed il dirigente Mimmo Natuzzi) avrebbe garantito, in tempi brevi, l’attuazione di una nuova organizzazione aziendale, in attesa della firma del nuovo contratto di servizi con il Comune e del successivo piano industriale. «Apriremo un confronto serrato con l’azienda – dicono dalle rsu – perchè deve essere chiaro a tutti che i lavoratori vogliono solo il bene dell’Amiu».
Intanto, in vista dello sciopero nazionale in programma lunedì 11 e martedì 12 luglio, l’azienda è corsa ai ripari sospendendo la sperimentazione che prevede la mancata raccolta domenica dei rifiuti. «Si dispone – è scritto nell’ordine di servizio – in eccezionale deroga alle precedenti disposizioni aziendali ed in considerazione del programmato sciopero generale per i giorni 11 e 12 luglio comunicato dalle organizzazioni sindacali, che per la sola domenica 10 luglio è sospeso il riposo settimanale e pertanto, tutti gli autisti e gli operatori ecologici dovranno svolgere regolarmente il loro servizio attenendosi ai rispettivi turni lavorativi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche