24 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Giugno 2021 alle 18:55:18

Cronaca

Alenia: è crisi. Lavoro a rischio

La Boeing accusa: a Grottaglie inefficienze e ritardi


Enzo Ferrari_____________

TARANTO – Futuro nebuloso per lo stabilimento Alenia di Grottaglie. Ormai è guerra aperta tra Boeing e Leonardo-Finmeccanica. Da una parte la società americana lamenta i gravi disservizi e la scarsa qualità delle lavorazioni provenienti da grottaglie, dove si producono sezioni di fusoliera per gli arei Boeing 787.
D’altra parte l’amministratore delegato di Leonardo-Finmeccanica, Mauro Moretti, scopre verità inquietanti e parla di «intol lerabili atti di sabotaggio e boicottaggio con pesanti ricadute sulla produzione e in particolare sulla sua qualità».
Lo scambio di vedute è statao reso noto dal Sole 24 Ore, che ha pubblicato la lettera inviata a Moretti da Kent Fisher, il general manager che per Boioengi si occupa dei rapporti con i fornitori, e la risposta di Moretti.
Secondo fonti attendibili le giustificazioni addotte dall’amministratore di Leonardo-Finmeccanica non avrebbero convinto affatto il manager americano. E a quanto pare anche stamattina tra i due ci sarebbe stato uno scambio di battute dai toni non proprio concilianti.
Le accuse che lancia Boeing sono pesanti: si parla di «alti livelli di non conforme qualità» dei prodotti provenienti da Grottaglie.
Lacune che costringerebbero Boeing a ri-lavorare negli stabilimenti americani i prodotti provenienti dallo stabilimento grottagliese. Con tutte le conseguenze del caso nel ritardo dei programmi di completamento e consegna dei Boeing.
La prossima settimana ci sarà un faccia a faccia tra Fisherman e Moretti. I due manager si incontreranno al salone inglese di Farnborough. Forse già da quest’incontro si potrà comprendere il futuro dello stabilimento di Grottaglie. Che ad oggi appare profondamente incerto.
In ballo ci sono gli oltre mille posti di lavoro, mentre da tempo è già stato “bruciato” l’indotto che garantiva altre centinaia di posti.
Un problema, quello di Alenia Grottaglie, forse a lungo e colpevolmente sottovalutato soprattutto dalla politica. Il caso non può non approdare alla Regione, canale di finanziamenti ingentissimi per favorire la nascita del polo aerospaziale in Puglia con gli stabilimenti di Grottaglie e Foggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche