Cronaca

«Telefoni al collocamento? Tutto ok entro settembre»

Centro per l'impiego senza linea da oltre un anno. L'annuncio di Gianni Azzaro


TARANTO – «Troveremo le risorse necessarie a riparare il guasto sulla linea telefonica del collocamento di Massafra. Credo che entro settembre tutto sarà sistemato».
I telefoni del centro per l’impiego di Massafra potrebbero tornare a squillare.
Del caso ci siamo occupati nei giorni scorsi quando abbiamo raccontato
l’odissea di dipendenti ed utenti, dell’ufficio di collocamento della Tebaide d’Italia, cominciata il 19 maggio del 2015 quando un violento temporale si è abbattuto sul versante occidentale della provincia jonica. A causare il guasto sulle linee telefoniche sarebbe stato un fulmine. Una situazione che, con il trascorrere dei mesi, sarebbe stata portata all’attenzione della Provincia di Taranto senza trovare piena risoluzione.
Oggi, però, il vicepresidente della Provincia, Gianni Azzaro, da noi contattato telefonicamente, annuncia interventi di ripristino della linea telefonica degli uffici. «Ho partecipato a diversi incontri a Bari utili a trattare complessivamente la situazione dei centri per l’impiego. In realtà non sono più di competenza della Provincia ma della Regione. In ogni caso, aspettando il referendum costituzionale, restano a carico dell’Ente provinciale che però non ha risorse a disposizione per intervenire. Basti pensare che i 2/3 delle risorse dovrebbero arrivare dallo Stato, la restante parte dalla Regione. Fino a questo momento, però, dallo Stato abbiamo soltanto una garanzia per il pagamento delle risorse relative al 2015, somme con le quali dovremo pagheremo il personale impiegato a tempo indeterminato. Dalla Regione, invece, molto probabilmente, non arriverà nulla. Restano da pagare, quindi, tutte le spese relative alle utenze. Inutile nasconderci – rimarca Azzaro – ci sono difficoltà oggettive ad intervenire per risolvere le criticità dei centri per l’impiego. Problemi che non si riscontrano soltanto a Massafra ma anche a Castellaneta e Taranto. In ogni caso, in sede di approvazione del prossimo Bilancio, troveremo le risorse necessarie a riparare entro settembre il guasto sulla linea telefonica degli uffici di Massafra».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche