04 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 04 Agosto 2021 alle 20:35:00

Cronaca

Aggiornato/ Agguato a colpi di pistola davanti alla macelleria del mercato dei Tamburi. Le foto

Tentato omicidio questa mattina in via Orsini


Gli hanno esploso contro quattro colpi di pistola uno dei quali lo ha centrato ad una spalla. Giuseppe Tortorella, tarantino di cinquantuno anni, fratello di un noto commerciante di carni, è stato ferito davanti alla macelleria situata nel mercato rionale di via Orsini, ai Tamburi.

L’agguato è avvenuto dopo le 6.30 di stamattina.

Ad entrare in azione in due giunti in zona a bordo di una macchina presumibilmente di piccola cilindrata. Uno dei due è uscito dalla vettura e ha iniziato a sparare i colpi di pistola contro la macelleria. I primi proiettili si sono conficcati nel muro. Il sicario ha continuato a sparare e un proiettile ha centrato ad una spalla Giuseppe Tortorella il quale molto probabilmente in quel momento stava tentando di chiudere la porta della macelleria e di mettersi al riparo. I due erano andati al mercato rionale sicuramente per uccidere. Hanno sparato ad altezza d’uomo.

Il 51enne si è accasciato nel negozio ed è stato subito soccorso dal fratello che era con lui nella macelleria. Gli autori del tentativo di omicidio sono fuggiti mentre il ferito con un’ambulanza del 118 è stato condotto all’ospedale “Ss. Annunziata”. L’uomo è stato subito sottoposto alle cure del caso. E’ stato ricoverato con riserva di prognosi ma non correrebbe pericolo di vita. Davanti alla macelleria del mercato rionale sono piombati i carabinieri del Nucleo operativo del comando provinciale e i loro colleghi della Compagnia di Taranto. I rilievi sono stati eseguiti dagli specialisti della scientifica.

Gli investigatori dell’Arma stanno battendo alcune piste anche se verrebbe privilegiata quella legata ai contrasti personali. In queste ore stanno ascoltando il fratello di Tortorella ma anche altre persone che potrebbero fornire elementi utili per le indagini. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche