Cronaca

Occhi puntati sul versante orientale: due arresti e otto denunce

Raffica di controlli dei carabinieri


Due arresti e otto denunce a piede libero sono il risultato di un servizio di controllo straordinario del territorio disposto negli ultimi giorni dalla Compagnia Carabinieri di Manduria e finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in genere.

Il Nucleo Operativo Radiomobile e le Stazioni dipendenti della Compagnia Carabinieri di Manduria, nel corso di tale attività, su Ordinanza di Custodia Cautelare emessa dal Tribunale per i minorenni di Lecce: hanno tratto in arresto ed associato presso l’Istituto Penale per i Minorenni di Bari: un 17enne, di Torre Santa Susanna per aggravamento della misura cautelare, poiché responsabile di allontanamento arbitrario della comunità ove era sottoposto al programma pedagogico-riabilitativo; hanno tratto in arresto e sottoposto alla detenzione domiciliare presso la propria abitazione: un 36enne pulsanese per espiazione pena di mesi dieci di reclusione con relativa ordinanza di detenzione domiciliare emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Taranto poiché riconosciuto colpevole di evasione.

Nel medesimo contesto, sono state denunciate in stato di libertà all’Autorità otto persone ritenute responsabili di diversi reati: uno per furto aggravato; due per guida in stato di ebbrezza; uno per rifiuto dell’accertamento della guida in stato di ebbrezza; uno per danneggiamento aggravato; unoper furto aggravato in concorso; uno per tentata estorsione; uno per omessa denuncia di furto/smarrimento di una canna di fucile. Inoltre sono stati segnalati alla competente autorità amministrativa tre persone quali assuntori di sostanze stupefacenti e nella circostanza sono stati sequestrati tre grammi di hashish e 0,5 grammi di marijuana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche