24 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Giugno 2021 alle 18:55:18

Cronaca

Sculture di sabbia, i premiati. Le foto

L’iniziativa nell’ambito della Festa dell’Architetto. Oggi e venerdì ultima tappa a Campomarino


Festa dell’Architetto, oggi e venerdì ultima tappa a Campomarino.

Solo una pioggia incessante da tipico temporale estivo ha potuto momentaneamente interrompere la terza tappa della Festa dell’Architetto, in programma nei giorni scorsi a San Pietro in Bevagna (marina di Manduria). In particolare il cattivo tempo non ha permesso lo svolgimento dell’importantissima tavola rotonda di domenica sera dal titolo “Architettura e acqua/ progettare una risorsa – Riqualificazione architettonica e ambientale dell’area ad ovest della zona Urmo Belsito-Scalella (Manduria) attraverso un riutilizzo sostenibile e artistico del nuovo depuratore consortile, nelle aree di proprietà comunale”, alla quale avevano già aderito numerosi amministratori locali, sindaci e tecnici del territorio, consiglieri regionali nonché personalità del mondo della cultura e della società civile sensibili al tema individuato per la discussione.

La stessa tavola rotonda, fanno sapere dall’Ordine degli Architetti, sarà riproposta martedì 6 settembre in altra sede. Per quanto riguarda il concerto conclusivo dell’evento manduriano, Dario Pinelli & The Italian Gypsy Funk Trio, sarà invece recuperato il prossimo venerdì 12 agosto, alle 21, sempre in piazza delle Perdonanze a San Pietro in Bevagna. Il maltempo non ha, però, interrotto i lavori del concorso “Sculture di sabbia-acqua è vita” che si è svolto regolarmente nei giorni 6 e 7 agosto sulla spiaggia retrostante piazza delle Perdonanze a San Pietro in Bevagna. Il concorso ha visto la partecipazione di vari concorrenti, adulti e bambini, in gara per il primo premio messo a bando dall’Ordine degli Architetti di Taranto, di 500 euro.

La giuria, composta dal Presidente dell’Ordine Massimo Prontera, dalla consigliera dell’Ordine Clorinda Garrafa e dall’artista manduriano Giuseppe Greco, dopo avere valutato i lavori proposti secondo i parametri di rispondenza al tema, valore artistico e complessità ha definito la classifica finale: si è classificato al primo posto lo scenografo Mirko Mauro Milizia, con l’opera: “La Nascita” (nella foto in alto a destra). 2° classificato: l’opera “Il Pescatore”, 3° classificato: l’opera: “La Liberazione” Categoria bambini – Gruppo 1° classificato: Carlotta Salamina, Desiree Montesardo, Alberto Lapigna, Marta Duggento (nella foto accanto l’opera realizzata dal gruppo di bambini) La quarta e ultima tappa della Festa dell’Architetto 2016, in programma a Campomarino di Maruggio, vedrà invece la proiezione di un videomapping animato nei giorni 11 e 12 agosto (domani e venerdì), a partire dalle ore 22 sulla facciata della Torre Moline in piazzale Italia, con tema architettura e acqua.

Nella seconda edizione della Festa un analogo videomapping proiettato sulla facciata del Comune di Manduria aveva incantato gli spettatori con animazioni e costruzioni grafiche fantastiche sul tema dell’architettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche