27 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 27 Ottobre 2020 alle 17:42:13

Cronaca

Aggredisce e rapina il parroco per rubargli 180 euro

Rintracciato in mezz'ora dai carabinieri


Picchia e rapina un parroco e fugge con 180 euro. Ma viene rintracciato e arrestato in meno di mezz'ora dai carabinieri.

E' accaduto ieri mattina alle 9,30 a Sava. Un uomo, poi identificato essere Carlo Caforio di 49 anni, è entrato all’interno di una chiesa ed ha aggredito il parroco strappandogli la tonaca. Durante la colluttazione, lo ha fatto cadere sfilandogli il portafogli contenete 180 euro.

Il malvivente a questo punto ha tentato di far perdere le proprie tracce. I carabinieri, intervenuti sul posto, ricevute le indicazioni dal sacerdote, immediatamente hanno attivato le ricerche dell’uomo, che è stato rintracciato poco dopo all’interno della sua abitazione, mentre si stava disfacendo degli indumenti indossati durante la rapina e si stava medicando alcune escoriazioni che si era procurato durante la colluttazione.

L'uomo, vistosi scoperto, ha quindi aggredito i militari che sono comunque riusciti a bloccarlo ed arrestarlo per rapina aggravata e resistenza a Pubblico Ufficiale.  

L’uomo è stato quindi accompagnato presso la Casa Circondariale di Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche