Cronaca

Sparatoria a Paolo VI, resta il mistero

Diverse le ipotesi al vaglio degli inquirenti


E’ ancora giallo sul ferimento con un colpo di pistola avvenuto, nei giorni scorsi, nel quartiere Paolo VI.

I carabinieri stanno lavorando per identificare chi ha premuto il grilletto in via 25 Aprile. Un uomo di quarantaquattro anni è rimasto ferito ed è stato subito trasportato all’ospedale “Ss. Annunziata”. Sul posto per le indagini sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale. Il 44enne che ha fornito indicazioni confuse sull’accaduto aveva una ferita d’arma da fuoco all’inguine. E’ stato medicato al pronto soccorso dell’ospedale di via Bruno.

Diverse le ipotesi al vaglio degli investigatori della caserma di viale Virgilio anche quella che il quarantaquattrenne possa essersi ferito da solo mentre maneggiava una pistola. Girano troppe armi in città. Un dato preoccupante che viene confermato dalle sparatorie e dagli arresti eseguiti dalle forze dell’ordine. Solo a fine luglio una sparatoria si era verificata alla Salinella. Un a quarantanovenne tarantino era stato poi fermato dai poliziotti della Squadra Mobile. Secondo l’accusa aveva sparato contro un vicino di casa probabilmente durante una lite scoppiata in via Lago di Bracciano.

Gli agenti della questura dopo averlo arrestato gli hanno contestato i reati di tentato omicidio, porto e detenzione illegale di arma da fuoco, spari in luogo pubblico, ricettazione e danneggiamento. Uno dei proiettili ha danneggiato una macchina che era parcheggiata in strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche