24 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 23 Novembre 2020 alle 17:16:06

Cronaca

Raffica di controlli sulla movida: un arresto e 5 denunce

I carabinieri hanno sequestrato coca, hashish ecstasy e ketamina


Controlli antidroga durante la “movida”: un arresto, cinque denunciati a piede libero e trentadue segnalati per uso di stupefacenti.

Proseguono i controlli dei carabinieri della Compagnia di Castellaneta eseguiti soprattutto nel fine settimana nei luoghi frequentati dai giovani ed in particolare a Castellaneta. I servizi, finalizzati al contrasto della criminalità in genere e in particolare alla lotta al fenomeno del traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, nonché al controllo della circolazione stradale, hanno consentito di arrestare Michele D., ventiduenne già noto alle forze dell’ordine e residente nella provincia di Bari.

Deve rispondere di spaccio di sostanze stupefacenti, perché trovato in possesso di 9 grammi di cocaina, già suddivisi in 19 dosi pronte per essere smerciate all’interno di un locale. Inoltre è stata sequestrata la somma di 80 euro, in banconote di vario taglio, soldi ritenuti provento dell’attività illecita posta in essere prima dell’intervento dei militari. L’attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, esercitata dai carabinieri ha consentito inoltre di denunciare in stato di libertà un 19enne tarantino trovato in possesso di un grammo di hashish, di nove pasticche di ecstasy, e di sei dosi di cocaina; un 25enne tarantino trovato in possesso di con quindici grammi e mezzo di hashish; un 27enne tarantino che aveva cinque dosi di ketamina e una dose di M.D.

Infine, sono stati segnalati alle Prefetture di Taranto, Bari, Brindisi, Lecce, BarlettaAndria-Trani, Matera e Cosenza ben trentadue giovani perché trovati in possesso di modiche quantità di sostanza stupefacente per uso personale. Contestualmente durante perquisizioni personali sono stati rinvenuti due coltelli a serramanico di genere vietato. Due giovani della provincia di Bari, un 26enne già conosciuto dalle forze dell’ordine e un 28enne sono stati denunciati in stato di libertà per porto abusivo di armi e oggetti atti ad offendere. L’arrestato invece è stato accompagnato presso la propria abitazione dove dovrà rimanere ai “domiciliari” così come disposto dall’autorità giudiziaria. I controlli antidroga nei pressi delle discoteca e dei luoghi di ritrovo dei giovani scatteranno anche nel prossimo fine settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche