22 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Giugno 2021 alle 16:09:36

Cronaca

«Ecco perchè i Cinquestelle remano contro la città»

L'intervento dell’on. Vincenza Labriola


«Il rinvio dell’approvazione della risoluzione per il rilancio e la valorizzazione dello scalo aeroportuale di Grottaglie, da me presentata in commissione Trasporti alla Camera insieme all’onorevole Franco Bruno, è un brutto scherzo alla città di Taranto da parte dei 5 Stelle».

E’ quanto afferma l’on. Vincenza Labriola in riferimento allo scalo tarantino. Secondo la deputata tarantina del gruppo Misto, i parlamentari Cinquestelle «esponendo argomentazioni prive di reale fondamento, fanno rimandare la costituzione del tavolo tecnico tra Stato e Regione, organismo che avrà il compito di valutare ipotesi di intervento sull’aeroporto, con l’obiettivo di rilanciare l’economia della città ionica e del suo hinterland attraverso il potenziamento infrastrutturale.

Una mossa inconcepibile quella del Movimento, considerando per di più che la valorizzazione dello scalo tarantino avrebbe ripercussioni importanti sul fronte occupazionale, con almeno 1.500 nuovi posti di lavoro, e che avverrebbe in un’ottica di sinergia con gli altri aeroporti pugliesi. Nessun campanilismo dunque, ma volontà vera di dare a Taranto una possibilità di riscatto – prosegue Labriola».

«Auspico che i colleghi dei 5 Stelle tornino sui loro passi, sostenendo l’unico percorso possibile, quello che attraverso la concertazione e approfondite valutazioni, potrà fare crescere un territorio martoriato. Confido altresì in una rapida calendarizzazione in Commissione IX della votazione della risoluzione, che riformulata ha ottenuto parere favorevole del governo. Basta con schermaglie inutili e pericolosi giochi al massacro, la politica dimostri di sapere agire secondo buon senso». Intanto, sull’argomento riguardante l’aeroporto di Grottaglie è intervenuto anche l’on. De Lorenzis che, in una intervista rilasciata a Nuovo Quotidiano di Puglia ha dichiarato: «Quattro anni fa sono stato a Turku, capitale europea della Cultura, e non ci sono arrivato in aereo. L’aeroporto di riferimento per Matera è Bari. Al momento, salvo congestionamenti, vedo difficile altri scenari».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche