25 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 25 Novembre 2020 alle 16:34:55

Cronaca

In moto sul marciapiede, esposto ai Vigili urbani

Sotto accusa anche i fruttivendoli e le loro bancarelle


«I motociclisti, impavidi e sprezzanti delle norme del codice della strada, sfrecciano a velocità sostenuta lungo i marciaiedi di via Pupino mettendo a repentaglio l’incolumità dei pedoni».

L’esposto che Mario Mercuri ha inviato nei giorni scorsi al comandante dei vigili urbani ed al sindaco di Taranto, per il momento, non ha sortito gli effetti sperati. Scooter e motorini continuano ad invadere i marciapiedi della città per percorrere strade a senso unico o, semplicemente, per eludere il traffico. A rischiare sono soprattutto i pedoni di via Pupino.

«Personalmente – racconta il cittadino nella denuncia – ho rischiato in più occasioni di essere letteralmente investito dai ragazzi che, a bordo di motociclette, sfrecciano sui marciapiedi nei due sensi di marcia, mettendo a serio rischio la vita di donne, bambini ed anziani che quotidianamente percorrono i marciapiedi di via Pupino». Ma, a levare il sonno ai residenti di via Pupino e vie limitrofe, non sono soltanto i motorini sui marciapiedi. Nella denuncia del sig. Mercuri, infatti, si fa riferimento anche alla «permanenza agli incroci von via Principe Amedeo e via Anfiteatro, di fruttivendoli che, occupando gli angoli dei marciapiedi, rendendo impraticabili con le loro bancarelle, gli incroci e gli attraversamenti pedonali». Quindi la richiesta, indirizzata al comandante dei vigili urbani di Taranto, Michele Matichecchia, affinchè sia disposto «un servizio di vigilanza finalizzato a prevenire e reprimere il reiterarsi di questi episodi, garantendo così l’incolumità dei pedoni e la tranquillità anche di commercianti e residenti della zona».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche