27 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 27 Novembre 2020 alle 11:41:49

Cronaca

Ilva, gli altri indiani di Jindal sostengono Arvedi

Il futuro del Siderurgico tarantino


Nuovo potenziale partner internazionale per AcciaItalia, la newco costituita da Cdp, la DelFin di Leonardo Del Vecchio e Arvedi per l’acquisizione dell’Ilva.

Da quanto appreso dall’agenzia Adnkronos da fonti indiane vicine al dossier, si è fatto avanti con una manifestazione di interesse il gruppo indiano Jindal che già a settembre 2014 aveva espresso l’intenzione di partecipare alla gara per l’Ilva, salvo poi tirarsi indietro. Cdp, da parte sua, non smentisce la notizia. Jindal Steel & Power, ultima in ordine di tempo a mostrare interesse nei confronti di Ilva, è parte di Op Jindal Group, uno dei principali colossi industriali del Paese, con un fatturato di 18 miliardi di dollari e una forte presenza in diversi settori, dalla lavorazione dell’acciaio all’ energia, dall’ estrazione mineraria alle infrastrutture.

All’interno del gruppo Jindal Steel & Power vale 3,3 miliardi di dollari, ha 15 mila dipendenti e una capacità produttiva di 4 milioni di tonnellate di acciaio, e vendite per 3,3 milioni (+15% annuo). Per l’Ilva si profila un ‘derby indiano’ con ArcelorMittal, rivale -assiema a Marcegaglia – di AcciaItalia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche