Cronaca

Multisala al Paolo VI, i lavori entro la fine dell’anno

In arrivo novità anche sulla viabilità


Ci vorrà ancora qualche mese di tempo, ma tutto procede per la costruzione della multisala al quartiere Paolo VI.

Siamo infatti alle ultime battute per i preventivi degli allestimenti interni della struttura che sarà costruita dalla Coret. Intanto sono già in corso i lavori per gli impianti di allacciamento alla rete elettrica, alla rete idrica e fognante. «Con tutta probabilità – spiega a TarantoBuonasera il consigliere comunale Emanuele Di Todaro, presidente della commissione assetto del territorio – i lavori di costruzione della multisala partiranno entro la fine dell’anno». Anche se in ritardo rispetto alla iniziale tabella di marcia, entro un paio d’anni il quartiere Paolo VI ospiterà la prima multisala della provincia di Taranto, che sorgerà a ridosso del circolo Vaccarella. Il progetto prevede nove sale, un’area parcheggio con 700 posti auto e alcuni campi sportivi.

La multisala cinematografica non è l’unica novità che attende il quartiere che quest’anno celebra i cinquant’anni della sua fondazione. È già in avanzata fase di costruzione, infatti, il Centro dialisi. Sorge sempre nelle adiacenze della multisala, dove era tuttavia previsto un asilo nido utilissimo per le tante giovani famiglie del quartiere. «L’asilo lo faremo – promette Di Todaro – ma ci orienteremo su un altra area del quartiere». La multisala e il centro dialisi impongono una nuova viabilità intorno all’arteria princiale del quartiere, viale Cannata, proprio per agevolare il traffico in entrata e in uscita verso questi nuovi e attesi servizi. «Prossimamente avranno inizio i lavori per la rotatoria tra viale del Turismo e viale Cannata. Gli aspetti burocratici sono tutti superati.

Allo stesso tempo saranno installati rallentatori in pietra tra viale dell’Industria e viale Cannata, che si aggiungono a quelli già installati sullo stesso viale Cannata e in corso Buozzi. Nel frattempo siamo riusciti a far cedere dalla Provincia al Comune 600 metri di strada, su viale Cannata, in modo da poterne gestire la manutenzione. E infatti ora sono nuovamente riaccesi gli impianti di illuminazione verso l’Ipercoop. Stessa operazione stiamo cercando di portare a termine all’imbocco della Circummarpiccolo per gli svincoli verso Taranto e verso Grottaglie. Sarà poi completato il marciapiede che dalla Citta della della Carità congiungerà il quartiere al primo ingresso del centro commerciale. Dovremmo riuscire a prolungare anche la pista ciclabile sfruttando lo stesso marciapiede, mentre due piazzuole appena realizzate rendono più sicure le fermate bus». Un risultato molto importante è quello del trasporto alunni. Il servizio sarà attivato per tutto l’anno scolastico».

«Tutto è nato – racconta Di Todaro – dalla petizione avviata dalla signora Maria Dentice: 400 firme presentate al sindaco Stefàno che ha preso subito a cuore la questione. Gli uffici della pubblica istruzione hanno già inviato alle scuole del quartiere la modulistica per censire il numero degli utenti che intendono usufruire di questo servizio, assente da due anni nel quartiere. Per riattivarlo abbiamo utilizzato 85mila euro già disponibili. Da gennaio dovremmo avere a disposizione altri 700 mila euro per estendere il servizio di trasporto alunni a tutta la città».

Enzo Ferrari
Direttore Responsabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche