Cronaca

Un restauro per Paisiello

L’iniziativa promossa dal coordinamento fra i club service e le associazioni di servizio


Nel bicentenario della morte di Giovanni Paisiello i club service e le associazioni di servizio di Taranto finanziano il restauro di un ritratto del celeberrimo compositore tarantino, realizzato cento anni fa dal pittore tarantino Tommaso Antonucci, riproduzione del ritratto del Maestro eseguito nel 1791 da Louise Elisabeth Vigée-Lebrun (oggi nel museo del Teatro alla Scala di Milano).

Il quadro, custodito nella civica biblioteca Acclavio, necessita di interventi di restauro sulla tela e sulla cornice. All’iniziativa, promossa dal coordinamento fra i club service e le associazioni di servizio sorto nel febbraio 2014, hanno aderito i Lions club Taranto Host, Taranto Aragonese e Taranto San Cataldo; i Rotary club Taranto, Riva dei Tessali e Magna Grecia; i Panathlon club Taranto e Taranto Magna Grecia; i club giovanili Leo, Rotaract, Interact; i club femminili Soroptimist, Fidapa, Zonta, Donne senza frontiere; l’Ammi (Associazione mogli medici italiani); il Serra club Taranto; il Club Unesco Taranto; il Propeller club Port of Taras, nonché la sezione di Taranto dell’Aipd, Associazione italiana persone Down.

In un incontro cui han preso parte i presidenti delle 20 associazioni, o i loro delegati, e per il coordinamento Angela Matera e Giuseppe Mazzarino, è stato sottoscritto l’affidamento dei lavori alla restauratrice Anna Calabrese. Un intervento assunto, tutti insieme, dai vari club, a conferma di un impegno unitario a vantaggio del territorio, finalizzato questa volta al restauro di un bene culturale altamente simbolico per la città. Che di investire in cultura ha un disperato bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche