Cronaca

Anche tre tarantini nel maxi blitz antidroga

Diciotto complessivamente gli arresti eseguiti dalla Guardia di Finanza


Arrivava sino alla provincia di Taranto l’organizzazione italo-albanese dedita al traffico di eroina, cocaina e marijuana con base a Lecce.

Diciotto complessivamente gli arresti eseguiti dalla Guardia di Finanza.

Tra questi Davide Giovine, 38 anni, di Taranto (residente a Statte), Christian Montanaro, 29 anni, di Taranto, e Pilo Zanaj, 32 anni, nato in Albania ma residente a Massafra. Durante le indagini, dirette dal Procuratore capo Cataldo Motta, sono stati sequestrati 14 chili di eroina, 136 di marijuana, 1 kg di cocaina, tre kalashnikov e munizioni. Il clan italo-albanese operava nel territorio salentino e jonico, in particolare nei comuni di Lecce, Gallipoli, Guagnano, Brindisi, Taranto, Massafra e Statte.

Un finanziere in servizio presso il gruppo di Lecce, accusato di rivelazione del segreto d’ufficio, è stato interdetto dai pubblici uffici dal gip che ha rigettato la richiesta di arresto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche