24 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Gennaio 2021 alle 14:38:43

Cronaca

Premio urbanistica, vince il waterfront

Il progetto di riqualificazione tra i moli


C’è l’Autorità portuale di Taranto, con la riqualificazione del waterfront, tra i vincitori del “Premio Urbanistica”, il concorso indetto dalla rivista scientifica dell’Istituto Nazionale di Urbanistica che dal 2006 seleziona i progetti preferiti dai visitatori di Urbanpromo, l’evento nazionale di riferimento per la rigenerazione urbana organizzato dall’Inu e da Urbit.

Nel corso della manifestazione dello scorso anno alla Triennale di Milano i visitatori hanno scelto, tramite referendum, nove progetti tra quelli esposti nella gallery del sito www. urbanpromo.it Al centro del progetto presentato dall’Autorità portuale di Taranto (vincitore nella categoria “Qualità delle infrastrutture e degli spazi pubblici”) c’è il concorso di progettazione per la realizzazione del Centro Servizi Polivalente, attraverso cui si avvia il processo di riqualificazione del waterfront portuale compreso tra i moli Sant’Eligio e San Cataldo.

«La visione guida – spiegano da Urbanpromo – sviluppa una nozione di waterfront come una rete infrastrutturale complessa, a spessore e quota variabili, in grado di assumere, a seconda dei contesti, molteplici configurazioni e dimensioni progettuali: struttura di protezione dei tratti di costa sottoposti all’azione erosiva del moto ondoso, sistema di interazione porto-città, percorso pedonale sulla linea di frontiera tra porto, città e mare, spettacolare affaccio sul mar Grande che restituirà alla comunità tarantina un nuovo spazio pubblico». La premiazione dei progetti vincitori si terrà nell’ambito nella giornata di apertura della tredicesima edizione di Urbanpromo, a partire dalle 17 di martedì 8 novembre presso il Salone d’Onore della Triennale di Milano. Verranno inoltre pubblicati su “Urbanistica”, la storica rivista dell’Inu fondata nel 1933.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche