Cronaca

Boato nella notte ai Tamburi, distrutto un bar. Le foto

Un ordigno di medio potenziale, è stato collocato e fatto esplodere poco dopo l'una


Bomba nella notte a Porta Napoli.

Un ordigno di medio potenziale, è stato collocato e fatto esplodere, davanti a uno dei due ingressi del bar Kiko in Vico del Ponte. Poco dopo l’una la violenta deflagrazione che ha sbalzato dal letto i residenti della zona. Il boato è stato udito distintamente anche nel centro cittadino. La bomba ha provocato danni ingenti al locale che è di proprietà di un trentanovenne, incensurato. Distrutti gli arredi e gli infissi del

bar. Appena è stato dato l’allarme, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i poliziotti della Sezione Volante e della Squadra Mobile. Gli investigatori stanno seguendo più piste compresa quella legata al racket. La notte scorsa in Vico del Ponte un sopralluogo è stato eseguito dagli artificieri della questura i quali hanno repertato i residui dell’ordigno per compararli con quelli già raccolti in occasione di altri attentati dinamitardi compiuti in città. A fine novembre del 2015 una bomba era stata fatta esplodere al mercato del pesce situato tra Porta Napoli e i Tamburi. L’ordigno aveva danneggiato la saracinesca di uno dei box del mercato. Sul posto erano piombate le macchine della Squadra Volante. Anche in quella circostanza l’intervento degli artificieri della questura per valutare il tipo di bomba.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche