Cronaca

Traffico di coca, due condanne

Nel processo El Chico anche cinque persone rinviate a giudizio


Traffico di cocaina sull’asse Napoli-Taranto: due condanne, due assoluzioni e cinque rinvii a giudizio.

La decisione stamattina dal gup del tribunale di Taranto nell’udienza del processo “El Chico”. Il giudice ha inflitto sei anni di reclusione ai fratelli Gennaro e Antonio Silvestro. Assolti, invece, Giuseppe Fonzino, difeso dagli avvocati Salvatore Maggio e Andrea Silvestre e Amedeo Zonile, assistito dall’avvocato Andrea Silvestre. Il processo inizierà il 7 febbraio del 2017.

Gli arresti erano stati firmati dal gip del Tribunale di Lecce su richiesta della Direzione distrettuale antimafia , competente anche per i grossi casi di spaccio a Taranto. Le indagini erano state avviate nell’ottobre del 2011 quando gli accertamenti dei finanzieri si erano concentrati sulla figura di un 38enne tarantino, il quale, oltre ad essere in contatto con un noto gruppo radicato nella Città Vecchia , aveva instaurato rapporti con altri due tarantini, già conosciuti dalle forze dell’ordine per reati in materia di stupefacenti. Si approvvigionava di hashish da Bari e Milano e di cocaina da Napoli. La droga veniva poi consegnata ai due complici e ad esponenti del grippo della Città Vecchia per la cui attività venivano utilizzati vedette e corrieri. Il mercato della droga si conferma sempre florido a dispetto della crisi economica che morde il territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche