31 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 31 Luglio 2021 alle 20:35:00

Cronaca

Il Comune cerca avvocati per gli incarichi esterni

Bando per creare una “short list” dalla quale scegliere i professionisti


Creare una “short list” di avvocati esterni ai quali affidare l’attività di assistenza giudiziaria in controversie nelle quali il Comune è coinvolto.

Questo l’obiettivo della Giunta comunale che, nei giorni scorsi, ha dato il via libera al bando per scegliere i professionisti esterni ai quali affidare gli incarichi legali. La short list sarà divisa in quattro ambiti di specializzazione: penale, civile – lavoro, amministrativo e tributario. Gli avvocati potranno partecipare singolarmente o come associazioni professionali. Dalla short list il Comune potrà attingere, in caso di motivate esigenze, al fine di procedere all’assegnazione di incarichi professionali. «La formazione dell’elenco – chiariscono dal Comune – produce semplicemente l’individuazione dei soggetti ai quali affidare, con speditezza, incarichi professionali nel rispetto della vigente normativa in tema di affidamento di incarichi esterni». Gli incarichi legali saranno conferiti dal sindaco che delega il dirigente degli Affari Generali.

«Nel conferimento degli incarichi – si legge nell’avviso – potrà attingere dalla short list secondo il suo prudente apprezzamento in relazione alla specificità e alla rilevanza dell’affare da trattare, tenendo conto dell’esperienza professionale maturata dal professionista in relazione all’oggetto ed all’incarico da affidare, nonchè per quanto possibile, dal criterio della turnazione o della analogia dei giudizi da affidare, fermo restando il caratere fiduciario dell’incarico». I compensi in favore degli avvocati esterni non saranno superiori ai minimi della tariffa vigente al netto delle spese generali. Modalità di presentazione delle domande. Gli avvocati interessati a partecipare all’avviso pubblico possono manifestare la propria disponibilità «mediante l’invio di istanza di partecipazione, con allegato il curriculum professionale in formato europeo da cui possa desumersi la professionalità del soggetto dichiarante, oltre che il possesso dei requisiti richiesti dall’avviso, nonché la fotocopia di valido documento di riconoscimento del sottoscrittore firmato per autenticazione.

All’istanza dovrà essere, inoltre, allegata una copia dello stesso curriculum con i dati sensibili elisi, la quale sarà allegata all’eventuale decreto di conferimento dell’incarico. Le domande dovranno essere sottoscritte dal singolo professionista e, nel caso di studio associato, dal professionista appositamente delegato dai componenti dello studio. Le istanze dovranno pervenire a mezzo dei servizi postali o presentate direttamente alla sede degli Affari Legali – Avvocatura, in plico chiuso, che rechi all’esterno la dicitura “Istanza relativa all’avviso pubblico per la costituzione di una short list di avvocato esterno”. Il plico dovrà essere inviato al seguente indirizzo: Comune di Taranto – Affari Legali – Avvocatura – Via Lazio, 45 – 74121 Taranto. L’istanza, potrà, inoltre, essere trasmessa a mezzo posta elettronica certificata (Pec) all’indirizzo avvocatura.comunetaranto@ pec.rupar.puglia.it Le istanze dovranno essere inviate entro e non oltre il termine di 15 giorni dalla pubblicazione dell’avviso pubblico sul sito del Comune di Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche