21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Aprile 2021 alle 09:30:12

Cronaca

Taglio della latta: Ilva investe a Genova

Prosegue il piano di sviluppo dello stabilimento di Genova Cornigliano


Prosegue il piano di investimenti di Ilva nello stabilimento di Genova Cornigliano.

La società ha, infatti, disposto l’ammodernamento della linea 4 adibita al taglio della latta con un investimento di circa 400 mila euro. Questo intervento si aggiunge agli 8 milioni di euro investiti per il completamento della nuova linea di Zincatura 5, che ha avviato la produzione lo scorso giugno. E’ quanto si legge in una nota. L’intervento sulla linea 4 prevede il revamping elettrico dell’impianto attraverso l’installazione di nuove apparecchiature che consentiranno a ILVA di rispondere al meglio alle esigenze del mercato della banda stagnata e cromata, la cosiddetta latta, di cui la Società, tramite lo stabilimento di Genova Cornigliano, oggi è l’unico produttore nazionale.

Attraverso questo investimento sarà incrementata la produttività, con un aumento della velocità di taglio da 110 a 150 fogli al minuto, e saranno migliorate la precisione e l’affi dabilità della linea. Lo stabilimento dispone oggi di 2 linee per il taglio della latta: la linea 4 per il taglio sagomato, proprio quella interessata dall’investimento e attualmente non in produzione, e la linea 2, abilitata sia al taglio dritto che a quello sagomato. Questo investimento si aggiunge agli 8 milioni già investiti per il completamento della nuova linea di Zincatura 5 che, con una capacità produttiva di 450.000 tonnellate all’anno di acciaio zincato, è uno degli impianti più innovativi e all’avanguardia del settore. A regime, la ZIN 5 aumenterà la capacità dello stabilimento di Genova Cornigliano del 50%.

Lo stabilimento ligure, che si estende su una superfi cie complessiva di circa 1.000.000 m2, cura la verticalizzazione dei prodotti a caldo di Taranto e costituisce, grazie alla sua posizione strategica, il naturale collegamento con lo stabilimento di Novi Ligure e, in generale, con i mercati del Nord Italia e del Nord Europa. Nel 2015 la produzione complessiva di Genova Cornigliano è stata pari a 736.000 tonnellate di prodotto fi nito, di cui oltre 115.000 tonnellate di fogli e nastri stretti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche